IL LUPO E IL PASTORE

 

 

 

 

C’era una volta  un lupo che seguiva a distanza un gregge di pecore senza destare alcun sospetto nel pastore, che comunque lo controllava e non si fidava.

Dopo alcuni mesi, lo stesso pastore, che continuava a tenere a debita distanza il lupo, maturò l’idea che la bestia non rappresentasse più un’insidia per il gregge, ma piuttosto potesse aiutarlo e divenire un guardiano fedele delle proprie pecore.

Un giorno il pastore si dovette recare in città e non avendo nessuno a cui lasciare il gregge decise che era ora di affidarle al lupo. Purtroppo appena il pastore si allontanò la belva famelica colse al volo l’occasione che con tanta pazienza e furbizia si era creato, facendo a pezzi la maggior parte delle pecore.

Quando l’uomo fu di ritorno, vedendo il gregge sterminato, esclamò:”Sono stato proprio uno sciocco e sprovveduto, che cosa mi è saltato in mente di lasciare le pecore ad un lupo?”.

       

 

MORALE

Chi mai consegnerebbe ad un altro uomo il proprio denaro senza prima conoscerlo veramente?   

 

 

 

 

 



  Torna indietro Vai alla home