la donnola e il gallo

 

                        

 

 

Una donnola, dopo aver catturato un gallo, pensava ad un pretesto per poterlo mangiare.

 

Inizio' ad accusarlo di molestare gli uomini, poiche' con il canto gli impediva il sonno..., ma il gallo, quasi per discolparsi, replico':" ..Li sveglio nel loro interesse, perche' devono lavorare..".  

 

 

La donnola, allora, spiazzata dalle affermazioni del gallo, si invento' una nuova accusa:" Perche', violi le leggi naturali accoppiandoti con tua madre e le tue sorelle (le galline)".

 

Non faccio nulla di male -disse il gallo- anzi lavoro per il mio padrone e cosi' facendo le galline producono un' enorme quantita' di uova.

 

La donnola, allora, stanca delle risposte del gallo e della sua arguzia, decise di farla finita con le domande e se lo mangio'..........

 

morale:

 

cosi' gli animali, come le persone di natura malvagia, quando decidono di fare un torto a qualcuno, se non sono in grado di trovare un pretesto ragionevole, commettono il loro crimine ingiustamente

 

 



  Torna indietro Vai alla home